1. Home
  2. /
  3. News
  4. /
  5. I Gendarmi degli Sfornioi

I Gendarmi degli Sfornioi

Organizziamo per domenica 26 giugno 2022 un’uscita a “I Pupe”.

PROGRAMMA ESCURSIONE

  • Partenza: Ore 7.00 piazzale sede CAI Longarone trasferimento con auto proprie
  • Luogo inizio e fine escursione: Passo Cibiana
  • Difficoltà: EE
  • Dislivello: 800 m
  • Pranzo: Al sacco
  • Equipaggiamento: Scarponi e abbigliamento da montagna
  • Tempo di percorenza: 6 ore circa
  • Rientro previsto: Pomeriggio
  • Capi gita:
    • De Bona Antonio (3356142773)
    • De Lorenzi Adriano (3889433261)

N.B. Questa nuova escursione è sostitutiva di quella prevista nella stessa data nel programma annuale della sezione in quanto per motivi logistici era di difficile gestione.

Dal Passo Cibiana si imbocca una strada sterrata che procede in direzione sud e che affianca alcune baite poco dopo ad un bivio si abbandona piegando a destra su sentiero ben battuto (segnavia 483). Questo sale con moderata pendenza all’interno della fitta vegetazione, supero la Casera Copada alta (che rimane bassa ma visibile sulla sinistra) fino a pervenire al Pian d’Angias dove è presente un trivio di sentieri.

Si prende il sentiero segnavia 485 che procede in direzione sud verso la Forcella delle Ciàvazòle, con un ultimo breve strappo si raggiunge la forcella che risulta essere un bel punto panoramico verso le crode del Bosconero.
Dal valico si svolta a sinistra su traccia evidente, segnata ma non numerata, che attraversa i mughi e si inoltra a sud-est con pendenza via via più marcata. Superato il primo tratto su vegetazione si percorre il crinale raggiungendo la Croce . Abbandonata la croce si prosegue sempre sul filo di cresta su traccia che continua per ghiaie e rocce e successivamente si dirige verso le pareti settentrionali dello Sfornioi Nord.

Aggirata l’intera cima superato uno spigolo appare la visione dei Gendarmi. Si prosegue ancora sulla stessa traccia leggermente esposta fino a lambire le guglie dei Gendarmi e guadagnare prima l’omonima forcella e successivamente un aereo ballatoio proteso verso la Val Bosconero dal quale è possibile meglio ammirare i pinnacoli rocciosi. Bellissimo anfiteatro tra le cime dei Sfornioi nord e di mezzo.
Ritorno per lo stesso percorso.

Per i meno allenati la gita puo’ terminare alla forcella Ciavazole con un dislivello di 500 m.

L’iscrizione dovrà avvenire telefonando ai suddetti numeri entro e non oltre le 22.00 di venerdì 24 giugno.

La gita è riservata ai soli soci C.A.I. in regola con il tesseramento per l’anno 2022.

I capigita possono modificare l’itinerario in ogni momento in considerazione delle condizioni meteo e delle proprie valutazioni. I partecipanti hanno il dovere di attenersi alle disposizioni degli accompagnatori pena l’esclusione dalla gita.

Menu