IMGP4528

Escursionismo – Club Alpino Italiano

Il C.A.I. di Longarone  promuove ed organizza l’attività escursionistica allo scopo di diffondere una corretta frequentazione degli ambienti naturali, della loro conoscenza e conservazione di un patrimonio ineguagliabile. L’attività si svolge soprattutto nell’ambito territoriale e tra gli scopi ci si propone il controllo dei sentieri la manutenzione della segnaletica, oltre alla riscoperta e valorizzazione di percorsi escursionistici di rilievo storico o di importanza tecnico sportiva.
In quest’ottica le escursioni vengono organizzate anche in collaborazione con le Comunità Montane e Gruppi Regionali. L’escursionismo, così come praticato dal Club Alpino Italiano, aggrega e accomuna chi si appassiona a questo rapporto diretto con la Natura.

L’attività viene curata da specifiche figure preposte gli Accompagnatori di Escursionismo per i quali parte imprescindibile è la loro formazione e l’aggiornamento oltre al possesso di specifici requisiti tra i quali la valutazione attraverso la pratica associativa.

 

 

L’Accompagnatore di Escursionismo deve possedere:

  1. esperienza escursionistica, maturata anche attraverso pratica associativa;
  2. capacità organizzative tali da proporre, sviluppare, svolgere programmi e progetti finalizzati all’escursionismo;
  3. capacità di orientamento, conoscenza e uso delle carte topografiche;
  4. conoscenze culturali, storiche, naturalistiche, ambientali e geografiche generali, tali da caratterizzarlo come uomo di cultura del territorio, testimone dei valori fondanti del Club Alpino Italiano;
  5. senso di responsabilità, capacità di decisione e di conduzione del gruppo;
  6. attitudine alle relazioni umane quale strumento per rapportarsi con il gruppo;
  7. attitudini didattico-educative e capacità di comunicazione;
  8. capacità di eseguire le tecniche di sicurezza e di soccorso;

Progetto per l’informatizzazione delle reti sentieristiche

È in corso la campagna del Club Alpino Italiano per il tracciamento e l’informatizzazione della rete di sentieri e vie attrezzate su tutto il territorio italiano e limitrofo.
L’obbiettivo è di utilizzare gli strumenti tecnologici per creare una banca dati con accesso alle informazioni per gli utenti comuni attraverso la produzione mappe di qualità.

Il progetto diventa uno strumento che oltre alla promozione turistica del territorio permette il controllo e vigilanza sullo stato dei percorsi permettendo quindi una migliore pianificazione degli interventi di manutenzione o l’eventuale progettazione di tracciati complementari o alternativi.

Per l’utente finale è lo strumento di pianificazione che permette ottenere profili altimetrici e tempo di percorrenza, personalizzare i parametri di calcolo adattandoli alle differenti tipologie di persone, ottenere informazioni sullo stato di conservazione dei sentieri e delle strutture di sevizio (rifugi, bivacchi etc.).

La Scuola aggiorna regolarmente il proprio organico di Istruttori Sezionali. Sono Volontari formanti da commissioni specifiche del Club Alpino Italiano. La loro preparazione prevede un impegnativo percorso di formazione e costanti aggiornamenti.

Blog Escursionismo